Consigli di scrittura dai maestri: Stephen King

Il mesterie dello scrittore raccontato da uno degli autori più letti e amati al mondo

Stephen King, nel suo On writing. Autobiografia di un mestiere (2000) descrive la scrittura come una sorte di “triangolo semiotico” tra lo scrittore, il libro e il lettore.

Questi tre agenti vivono in una trasmissione e ricezione continua, al di là dello spazio e del tempo. Alcuni suoi consigli sulla scrittura sono, a nostro avviso, universalmente validi e li tramandiamo sempre nei nostri corsi, workshop o lavorando con con gli autori esordienti. Scrive King:

  • La scrittura è una cosa seria, va allenata ed affinata.
  •  Bisogna crearsi una personale cassetta degli attrezzi e poi farsi i muscoli per portarla.
  • Fate ricorso al vocabolario
  • Uno dei servizi peggiori che potete offrire alla vostra scrittura, è pompare il vocabolario, con paroloni, perché magari vi vergognate della semplicità del vostro parlare corrente. Questa è un’esagerazione: come mettere il vestito da sera al cagnolino.
  •  Leggete molto, scrivete molto.

 

Lascia un commento